L'AZIENDA

La Masseria Sant’Andrea sorge nel cuore dell’Abruzzo, su un cucuzzolo a 270 metri sul livello del mare. Qui da oltre un secolo, la famiglia Marramiero si dedica alla coltivazione di vitigni autoctoni come il Montepulciano e il Trebbiano, e altre varietà internazionali di notevole levatura. Lo fa con passione e dedizione tramandando una tradizione che da generazioni trova linfa vitale nella terra che da sempre le dona i suoi frutti migliori: l’Abruzzo.
 
I vini Marramiero sono il frutto di questa storia in cui si incontrano e si fondono l’amore per la terra e l’attenzione per il progresso, l’attaccamento al lavoro e lo sprigionarsi dell’arte, il rispetto dei più antichi processi di vinificazione e l’utilizzo delle più moderne tecnologie.
 

LA STORIA


La famiglia Marramiero alleva la vite fin dall'inizio del secolo scorso. Dopo un’accurata selezione dei ceppi esistenti, nel corso degli anni Sessanta e Settanta, vengono impiantati nuovi vigneti per ampliare la produzione.
 
Prende il via un percorso di crescita che registra un’altra importante tappa agli inizi degli anni Novanta quando Dante Marramiero, reinterpretando in chiave moderna la secolare tradizione contadina della propria terra, fonda l’attuale cantina.
 
Una grande eredità che oggi è sapientemente portata avanti dal figlio Enrico, grazie alla collaborazione dell'enologo Romeo Taraborrelli e del responsabile Antonio Chiavaroli che ne hanno condiviso valori ed obiettivi.

LA FAMIGLIA


Affascinato da un paesaggio che passa in rapida successione dalle vette del Gran Sasso alle morbide colline della Masseria Sant’Andrea fino ad arrivare al mare, Dante Marramiero, capisce ben presto che la propria azienda viticola poteva crescere e valorizzarsi solo qui, nella terra appartenuta alla sua famiglia materna.
 
Accompagnato da una ferrea volontà e guidato dal costante desiderio di migliorare, Dante Marramiero dà vita al suo progetto di lavorazione delle uve, di invecchiamento ed imbottigliamento del vino. L’eredità più importante l’ha lasciata trasmettendo i suoi valori e la sua passione ad un gruppo di giovani ed ai suoi figli che ne hanno condiviso la volontà gli ideali ed hanno trasformato il suo sogno in realtà.

LA FILOSOFIA


“Vi invito a non tradire mai il Lavoro, ma, da qualunque parte esso venga, a desiderarlo ed amarlo, perché in esso si trova, e se si perde si ritrova, Fiducia, Serenità e Benessere”.
 
In questa frase è racchiuso lo spirito di un uomo che ha saputo fare del lavoro la sua filosofia di vita. Una filosofia che trae le proprie radici dal mondo agricolo nel quale Dante Marramiero è nato e dal quale non si è mai staccato.
 
Ad ispirare il suo operare sono sempre stati, da una parte i sani principi mutuati dalla realtà contadina, come la generosità, la correttezza, la lealtà, il rispetto e il “valore della parola”, dall’altra una costante curiosità e ricerca di tutto ciò che la tecnologia è stata capace di offrire all’uomo per agevolare e migliorare  il suo lavoro. La sua personalità, forte ed avvincente, ha permeato le sue aziende, contagiato i suoi collaboratori, arricchito ciò che dalle aziende nasce e si produce: il vino, la vite.